Curare le patologie con le acque termali

Dalla cellulite alla psoriasi: creme e fanghi termali contro patologie della pelle

 

Per la salute ed il benessere dell'organismo, avete mai pensato alle acque termali?

Le acque salsobromoiodiche delle Terme di Salsomaggiore, sono acque di origine marina: si trovano nelle località costiere e lungo la dorsale appenninica della Pianura Padana che ha ospitato mari in diverse ere geologiche passate: l’acqua si è poi riversata in bacini sotterranei.

 

Mentre le acque di Tabiano sono conosciute come le acque più sulfuree di tutta Europa, grazie all’elevata presenza di zolfo, di calcio e magnesio e molto indicate per curare tutte le patologie fastidiose della pelle, le acque delle Terme di Salsomaggiore sono differenti in quanto contengono cloruro di sodio, iodio e bromo , magnesio, solfati, bicarbonati e solfuri.


Queste acque sono salutari per il nostro organismo e possiedono importanti proprietà curative: svolgono un’efficace azione antiinfiammatoria, aiutano il sistema immunitario a rinforzarsi, garantendo un’azione antisettica, disinfettante e antiossidante.
Ma non solo: hanno un’azione antiedemigena, ossia favoriscono la circolazione, rendendo le gambe leggerissime, stimolando il microcircolo e combattendo la stasi venosa.

Le acque termali delle Terme di Salsomaggiore e Tabiano, come detto pocanzi, possiedono importanti proprietà curative che sono state abilmente sfruttate per la formulazione dei prodotti della cosmesi termale »»

 

 

acque di tabiano acque di salsomaggioree